Usare Google come calcolatrice

Magari ero l’unico a non saperlo, comunque ho scoperto che Google si può usare anche come calcolatrice :-). Esegue operazioni anche abbastanza complesse e può inoltre essere usata per effettuare conversioni fra unità di misura diverse. Qui sotto un esempio di cosa si può fare semplicemente digitando nella searchbar un’espressione matematica, se non sapete il risultato del calcolo cliccate sul link e Google vi darà la soluzione :-D; se invece sapete già la risposta potete controllarne l’esattezza,

sqrt(2)/2
pi (pi-greco, misura della semicirconferenza unitaria)
sin(pi/4)
e (il numero di Nepero)
(1+1/10000000000)^10000000000
125^(1/3) (per chi non lo sapesse è la radice cubica di 125)
e^(pi*i)
2*ln(i)
e^(pi*i/4)
(1+sqrt(5))/2 (la famosa sezione aurea 🙂 )
i^2=-1 (i è la radice quadrata di -1)
(1+i)(1+i)
1 euro in us$
1 miles in meters

il mio peso in libbre
0 celsius in fahrenheit
911 fahrenheit in celsius
1 kb in byetes
1 KB in bytes
3 in binary
1 pint in liters
perché la 500 viene chiamata mezzo litro ?
1 MB in KB
c (velocità della luce in m/s)
c in km/h (velocità della luce in chilometri orari)
1 hp in kilowatt (equivalente di 1 cavallo in kilowatt)

8 Responses to “Usare Google come calcolatrice”


  • E se volessi la lunghezza del semicerchio unitario a 2000 cifre decimali, a chi si rivolgerebbe Google?
    Ciao

  • Beh se scrivi pi nella barra di Google oltre a mostrarti il valore del pi greco ti mostra dei risultati della normale ricerca di "pi", dopo i link a Punto Informatico trovi questo.

    Non sono 2000 ma come detto dall'autore della pagina ci sono cose più interessanti da far fare ai server :-).
    Ciao

  • Della calcolatrice lo sapevo, ma non sapevo che ci fosse anche un convertitore di valute.
    Molto interessante.

  • Non ho capito. Hai scritto:
    "Non sono 2000 ma come detto dall'autore della pagina ci sono cose più interessanti da far fare ai server"
    Nel senso che è una perdita di tempo l'aritmetica a precisione multipla? Mi sembra che hai condiviso l'opinione dell'autore della pagina. 🙁
    Ciao

  • Anche secondo me il convertitore di valute/temperature/altre unità di misura è la cosa più interessante.

    Per @Giuseppe
    avendo studiato matematica non credo che l'aritmetica di precisione sia una perdita di tempo (anzi), però, non capisco l'utilità di sapere la duemillesima cifra del pi greco, anche se usata per calcolare le circonferenze degli orbitali elettronici con 50 cifre dopo la virgola hai una precisione più che accettabile.

    Se un problema dovesse richiedere la necessità di conoscere 100.00 cifre decimali del pi greco allora si ha un senso sfruttare una macchina per calcolarne, altrimenti è un puro giochetto fine a se stesso.

    Il pi greco è un numero con infinite cifre dopo la virgola mettersi a calcolarne 100 o 10.000 non serve a nulla perché si otterrrebbe in ogni caso un errore, la cosa giusta da fare è cercare di capire la precisione di cui abbiamo bisogno a seconda dell'ordine di grandezze che si sta considerando e per questo tipo di calcoli meglio affidarsi a Mathematica o Mathlab.

  • La precisione multipla si usa nella crittografia. Voglio creare un codice che parte dalla 5-milionesima cifra in poi, lo imposto da lì. Tutto qui. C'è tanta gente al mondo che lo fa. Se poi voglio misurare l'area del mio giardino di casa, mi basta 3.14.
    Ciao

  • Allora siamo d'accordo se la duemillesima cifra ti serve ha senso calcolarla, anzi, è necessario calcolarla.In ogni caso per questi calcoli di precisione bisogna utilizzare software appositi, di sicuro non Google.

    Nella guerra in Iraq (quella di Bush padre), per un banale errore di arrotondamento fatto dal computer, morirono 32 soldati americani, per motivi analoghi di imprecisione la NASA ha buttato alle ortiche una sessantina di miliardi.

  • "per motivi analoghi di imprecisione la NASA ha buttato alle ortiche una sessantina di miliardi."
    Sì, è vero, si trattava di una sonda su Marte. Al momento della discesa sul pianeta una stazione di controllo misurava le distanze in metri, un'altra, anch'essa statunitense, in piedi (feet). Risultato: bruciati quel po' po' di milioni di dollari!
    Ciao

Leave a Reply