Prodi = Mussolini 2.0

Di seguito posto l'email che mi è arrivata da Diggita:

Se non ne sei al corrente, e stato varato un disegno di legge che vorrebbe mettere il bavaglio alla blogosfera, limitando la a libertà di espressione dei cittadini e introducendo la registrazione al ROC (Registro Operatori della Comunicazione), e probabilmente anche una internet tax per tutti i blog italiani, e anche per i forum a carattere informativo, che sarebbero cosi\' assimilati ad organi di stampa, con la responsabilità civile e penale del creatore su tutti i contenuti e anche sui commenti.

A questa pagina:

http://www.diggita.it/story.php?title=Salviamo_Internet_e_i_blog_firmiamo_la_petizione_contro_la_legge_Levi-Prodi_e_Obbligo_Iscrizione_Al_ROC

E\' presente l\'articolo completo con il decreto legge, il link per firmare la petizione online, il video e tutti i link agli interventi piu\' autorevoli del web da Beppe Grillo a Repubblica.

Fermiamoli ora prima che sia troppo tardi, fate girare questa email, diffondila a tutti i tuoi contatti, pubblicala online, siti, blog, forum, dobbiamo in ogni modo essere uniti contro questo grave attacco alla democrazia.

Prodi = Mussolini 2.0 😛

Dalla Costituzione italiana:

Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.
La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure.
Si può procedere a sequestro soltanto per atto motivato dell'autorità giudiziaria nel caso di delitti, per i quali la legge sulla stampa espressamente lo autorizzi, o nel caso di violazione delle norme che la legge stessa prescriva per l'indicazione dei responsabili.
In tali casi, quando vi sia assoluta urgenza e non sia possibile il tempestivo intervento dell'autorità giudiziaria, il sequestro della stampa periodica può essere eseguito da ufficiali di polizia giudiziaria, che devono immediatamente, e non mai oltre ventiquattro ore, fare denunzia all'autorità giudiziaria. Se questa non lo convalida nelle ventiquattro ore successive, il sequestro s'intende revocato e privo di ogni effetto.

4 Responses to “Prodi = Mussolini 2.0”


  • Uhm… siamo a contatto con della censura di stampo cinese o sbaglio?
    In ogni caso: PPPRRRR-odi!!!

    Rode a molti la libertà di espressione che c'è su Internet, eh?

  • @miki64,
    sembra anche a me 😛
    la cosa più sconfortante che avviene in Italia è che chi fa le leggi sia completamente ignorante in materia, e non conoscendo per nulla il campo su cui si va a legiferare vengano fuori delle cose assurde impossibili da accettare. E i blog sono una cosa relativamente insignificante 😛
    Ciao

  • A dire il vero una pudica (ma tuttora inefficace)
    marcia indietro da parte del ministro Gentiloni
    c'è stata. Eccola, ripresa dal suo sito:

    "Naturalmente, mi prendo la mia parte di responsabilità -come ha fatto anche il collega Di Pietro nel suo blog- per non aver controllato personalmente e parola per parola il testo che alla fine è stato sottoposto al Consiglio dei Ministri."

    Ma ha pagato qualcosa "per non aver letto parola
    per parola" un documento che ha firmato?

    Ridiamo per non piangere, ministro Gentiloni

  • Si ho letto anch'io della solita farsa all'italiana, aggiungo un altro link di approfondimento:
    http://attivissimo.blogspot.com/2007/10/legge-bavaglio-sui-blog-altre-info.html

    Ciao

Leave a Reply