GMail ora supporta IMAP

A me non l'hanno ancora attivato :-P, però leggo da Google Operating System e dallo pseudotecnico che Google ha finalmente aggiunto il supporto IMAP a GMail :-D. Il supporto a IMAP è sempre stata una delle feature maggiormente richieste dagli utenti e, se ancora ce ne fosse bisogno, fa di GMail il miglior servizio per la gestione della posta elettronica.

Purtroppo non è stato ancora attivato su tutti gli account GMail ma dovrebbe essere questione di giorni :-D.

AGGIORNAMENTO: a me non è stato ancora attivato IMAP, ma come segnalato da @Godai71 nei commenti ci potrebbero essere poblemi nel sincronizzare le cartelle "Bozze" e "Cestino", per risolvere leggere questa guida

7 Responses to “GMail ora supporta IMAP”


  • Hai provato ad impostare la lingua English (US)? Io l'ho impostata quasi all'inizio e le nuove funzionalità (vedi bottone elimina, gtalk web based ed ora supporto imap) sono sempre state attivate con largo anticipo rispetto alla versione in lingua italiana

  • Si, ho la lingua inglese (en-us) ma non ho ancora IMAP attivo sul mio account:-).
    Google ha comunque detto che sono necessari due/tre giorni prima che la nuova funzione venga attivata su tutti gli account.
    Credo che per il localizzato ci vorrà più tempo.
    Aspetterò

  • Impostando EN(US) lo vedo anche io: ed è attivo di default.

  • Purtroppo mi sa che il mio account GMail fa parte di quelli dell'ultima fascia, anche il GMail Fetcher mi era stato attivato in ritardo rispetto ad altri :-P:
    http://www.gialloporpora.netsons.org/Blog/comments.php?y=06&m=12&entry=entry061229-000155
    Ciao

  • SUl mio account gmail raccogli spazzatura ho la possibilità di utilizzare l'IMAP.
    Ho provato.. abituato ad utilizzare altri indirizzi IMAP sono rimasto DELUSO.

    Dentro Thunderbird l'account appena creato si presenta
    con Posto in arrivo – Cestino e [Gmail] come cartelle
    Eventuali etichette definite vengono viste come cartelle di primo livello (al pari di posta in arrivo per capirci).

    Sottocartelle di gmail sono Draft, Sent, starred(I messaggi speciali) All mail, Spam e Trash.

    Creando una nuova cartella nell'albero, in realtà si crea un nuova etichetta in gmail.

    E' possibile indicare a TB che la casella Draft è la cartella Bozze e così per la cartella Posta Indesiderata con Spam.

    Se si crea una cartella Modelli in gmail web si avrà
    una etichetta [Gmail]/Modelli. Così per ogni cartella del sottoalbero [Gmail]

    Pur provando e pasticciare con il file pref.js, non sono stato in grado di unificare i cestini.
    Ache indicando come trash folder la cartella [Gmail]/Trash, non c'è stato verso di farla agganciare.
    Infatti in Gmail web mi trovo una bella etichetta [Imap]/Trash.
    Probabilmente è una limitazione voluta.
    Inoltre i messaggi cancellati non vengono eliminati dalla cartella All Mail.

    Voto finale: 5
    Impossibilità di unificare il cestino e troppe cartelle inutili (starred e All Mail) ne fanno per me uno strumento poco ordinato.
    Il fato poi che si continui con la visualizzazione ad etichette nell'interfaccia web porta solo a confusione.
    I messaggi cancellati non eliminati automaticamente da All Mail, costringono l'utente a una doppia cancellazione (probabilmente anche tripla se il messaggio è anche etichettato….)

  • @Godai71,
    io non ho ancora provato, però quello che dici mi fa quasi desistere dall'attivare IMAP :-P.
    Credo comunque che se non sarà Google a migliorare la gestione via IMAP ci penserà qualche estensione o direttamente TB stesso in una versione futura.
    Comunque GMail mi ha abituato a migliorare col tempo, speriamo funzioni così anche questa volta.
    Ciao

  • @Godai71,
    se non lo hai già visto qui:
    http://www.pseudotecnico.org/blog/2007/10/28/configurare-thunderbird-per-gmail-e-imap/
    trovi la traduzione dello pseudotecnico del post di LH che spiega come fare a sincronizzare le cartelle.
    A me IMAP non è ancora stato attivato :.-(
    Ciao

Leave a Reply