Archive for the 'quicknews' Category

Gestione avanzata delle immagini in un archivio compresso (CBR, CBZ e non solo)

Che cosa sono i file .cbz e .cbr, non solo fumetti

Comic book archive o comic book reader file è un formato file di tipo archivio che contiene una sequenza di immagini e viene utilizzato soprattutto per i fumetti. A seconda del container di compressione utilizzato il file viene rinominato nel seguente modo:

  • .cb7 – (application/x-7z-compressed) – archivio in formato 7z;
  • .cba – (application/x-ace-compressed) – archivio in formato ACE;
  • .cbr – (application/x-rar-compressed) – archivio in formato RAR;
  • .cbt – (application/x-tar) – archivio di tipo tarbal (non compresso);
  • .cbz – (application/zip) – archivio di tipo ZIP.

Alcuni di questi sono formati aperti (7z, ZIP e Tarbal), altri come ACE e RAR sono soggetti, almeno per quanto riguarda l’algoritmo di compressione, a licenza e possono essere creati ricorrendo ai software sviluppati dalle aziende che ne detengono i diritti, WinAce e Winrar o altri software a pagamento che hanno acquistato i diritti di includere i rispettivi algoritmi di compressione nei loro prodotti. È comunque sempre possibile leggere questo tipo di file con software gratuiti in quanto l’algoritmo di decompressione non è soggetto alle stesse restrizioni e può essere utilizzato senza problemi (questo accade per favorirne la diffusione). In ogni caso, il consiglio è sempre quello di utilizzare formati aperti (7z, ZIP o Tarbal). I più diffusi sono comunque i formati .cbz e .cbr.

Gli stessi archivi di immagini presentano dei vantaggi rispetto a un archivio in .pdf contenente immagini:

  • meno risorse della CPU per l’apertura;
  • estrazione facilitata dell’immagine desiderata contenuta negli archivi (nel .pdf c’è da lavorare di zoom, tasto stamp/copia, incolla, salva…).

Oltre che per i fumetti, il formato comic book archive è ottimo per tutti quei documenti multi-pagina scansionati, come riviste o altro. Ricapitolando, questo formato di file viene utilizzato specialmente per le immagini digitalizzate – cioè trasformate dal formato cartaceo a quello elettronico – ed è comodo anche per raccogliere le proprie immagini in archivi compressi, per poi essere archiviati sugli hard disk. Purtroppo i software per leggere gli archivi .cbz e .cbr sono dei programmi di nicchia e – nonostante le loro potenzialità, come ad esempio quella di creare una libreria visuale di documenti tutti con la loro bella copertina – rimangono sospesi nel limbo, non sono aggiornati e sono di difficile reperibilità. Se non si hanno particolari esigenze è comunque possibile visualizzare questi file ricorrendo a un programma di gestione archivi o anche altri programmi che li supportano.

Contrariamente a Linux che riconosce questo tipo di file come archivi compressi, in Windows è necessario associare questo tipo di file a un programma per la gestione degli archivi compressi; per farlo è sufficiente selezionare il programma in questione la prima volta che si apre il file..È anche possibile utilizzare il programma nativo per la gestione dei file ZIP e RAR, presente nelle ultime versioni di Windows, in modo da vederne l’anteprima nell’Esplora risorse di sistema. Ma, una delle limitazioni della gestione nativa di Windows degli archivi (e a maggior ragione degli archivi di immagini), è quella, appunto, di non avere l’anteprima delle immagini. Per ovviare a questo inconveniente è possibile utilizzare CBX Shell.

Anche i lettori PDF come, ad esempio, Sumatra e PDF-XChange Viewer possono essere utilizzati per visualizzare questi file. PDF-XChange Viewer permette inoltre di convertire i file PDF nei formati immagine, qui è possibile trovare una semplice guida che descrive come farlo. Prima che me lo chiediate: non credo che esista un software, gratuito, tuttofare, cioè lettore-creatore-convertitore .pdf/.cbz-.cbr/eBook, purtroppo.

Anche il noto visualizzatore di immagini Irfanview consente di gestire questo tipo di file tramite un plugin (non ufficiale) che richiede però la presenza di Net Framework e i diritti di Amministratore sulla macchina (e non sempre questo è possibile). Anche col plugin, comunque, Irfanview non è il massimo per leggere questo tipo di file in quanto non offre:

  • la possibilità di inserire una visualizzazione personalizzata PER TUTTE le immagini presenti in una cartella e di mantenere tale personalizzazione per TUTTE le immagini e non solo per l’immagine corrente;
  • la possibilità di leggere i documenti scansionati facendoli scorrere da destra a sinistra, cioè al contrario, come si fa con i manga;
  • la possibilità nativa di affiancare permanentemente due immagini;
  • la possibilità di effettuare lo zoom di una porzione dell’immagine e non di tutta l’immagine;
  • la possibilità di ricordare l’ultima immagine letta in una cartella e quindi di non posizionarsi sempre all’inizio della medesima.

Ci sono altre cose che non è possibile fare con IrfanView, ma per adesso ho elencato le richieste più comuni degli utenti che si trovano a gestire le immagini di documenti (e non solo di fumetti).

Però, anche utilizzando programmi appositi per la gestione dei file compressi, la visualizzazione di questi file è limitata per chi voglia visualizzare le immagini in sequenza e gestirlo, appunto,come fosse un fumetto da leggere e sfogliare. Per questo esistono programmi appositi che verranno discussi qui di seguito. Questi lettori, essendo specificatamente progettati per gestire questi file come veri e propri fumetti, sono molto più potenti e flessibili rispetto ai software presenti di default nelle varie distro Linux, dei software utilizzati per gestire gli archivi compressi e di eventuali plugin installati per leggere questi file da visualizzatori come Irfanview o di lettori PDF adattati allo scopo, in quanto offrono funzionalità specifiche per la gestione dei fumetti, ad esempio i fumetti scansionati possono non essere tutti dello stesso formato:per i fumetti più vecchi ci sono le classiche strisce orizzontali, gli albi Marvel presentano delle dimensioni diverse dalle pubblicazioni Bonelli, mentre i “neri” italiani sono diversi dal classico Topolino.

Windows

CDisplay

Il capostipite, il primo vero e proprio programma creato per leggere i fumetti, ormai non è più sviluppato da anni ma rimane ben rodato, l’autore è scomparso, ma rimane una pietra miliare, ancora oggi utilizzatissimo. Molto personalizzabile, ottima gestione del mouse, correzione del colore e gestione delle pagine doppie. Il programma, mediante interpolazione, adatta le dimensioni delle immagini a quelle dello schermo. Il risultato è una lettura distensiva, comoda e qualitativamente sempre soddisfacente. Legge i formati classici in cui si trovano i fumetti digitali, .cbr e .cbz, ma non altri (che sono comunque formati poco diffusi. Funziona su tutte le versioni di Windows, perfino la 98 ed è quindi adatto per i PC preistorici. Il primo difetto che balza subito all’occhio è che non ricorda l’ultima pagina del libro/fumetto letto e quindi si posiziona sempre all’inizio dell’archivio. Licenza: freeware (gratis).

Di seguito, l’interfaccia di CDisplay, in pratica un fumetto a pieno schermo senza interfaccia alcuna!

Interfaccia CDisplay

Se si vuole un programma semplice, per me questo è il numero uno.

CDisplayEx

Una versione migliorata di CDisplay. Tra le altre cose permette di leggere i fumetti a schermo intero, supporta i file .cbr e .cbz, legge anche i file .pdf e, soprattutto, è in grado di creare file .cbz e cbr se si inseriscono le immagine con il giusto ordine; con questo programma si può quindi omettere la parte della compressione degli archivi e rinomina del file .zip/.rar creati. Ha inoltre modalità multiple di visualizzazione: ad esempio permette di leggere guardando due pagine alla volta, come un fumetto cartaceo. Si possono anche modificare colore e nitidezza dei fumetti. Ottimo per la lettura, ma non per catalogare. Il programma – proprio come CDisplay – è anche abbastanza leggero. Questa alternativa è anche in grado di visualizzare numerosi formati di immagini, ma è un po’ meno configurabile dal punto di vista dell’utilizzo via mouse.

In rete è possibile reperire anche altre versioni non ufficiali di questo programma che implementano ulteriori caratteristiche e risolvono alcuni bug.

Comical

Ha le stesse caratteristiche base degli altri lettori, ma nasce per leggere un albo a fumetti specifico piuttosto che per gestire le collezioni di fumetti. Per questo non possiede alcuni tool come il segnalibro o gli strumenti di gestione dei file, ma in compenso offre dei filtri per migliorare la qualità delle immagini, il che consente anche una lettura agevole dei testi. Anche questo software, licenza: open source (GPL2), non ha nulla da invidiare agli altri, apre ogni formato di archivio (sia .zip che .rar) e anche tutti i formati di immagini usabili, interfaccia carina, abbastanza leggero, ridimensionamento automatico e molto altro. Il programma è disponibile anche per Mac e Linux.

ComicRack

Un gioiellino della categoria, pieno di strumenti e di opzioni. Sviluppato utilizzando il Net Framework, dà il meglio di sé nella gestione dei file pertanto permette di organizzare le collezioni e catalogare in vari modi ogni albo, ne memorizza le copertine, permette di votarli e ovviamente li visualizza, La qualità delle immagini è buona e l’applicazione ha delle funzioni specifiche per i manga, che si leggono al contrario. Apre anche i .pdf, ma solo se il testo è incluso nelle immagini. Chiaramente è un po’ più pesante all’apertura, ma se si ha un grosso archivio ne vale la pena. Inoltre è probabilmente il software più “vivo”. Per me è, assieme a MangaMeeya, il numero uno, se si vuole un programma comapleto.

GonVisor

È a metà strada tra il semplice Cdisplay e gli avanzati ComicRack eMangaMeeya, quindi se la virtù sta nel mezzo è da preferire su tutti. Come aspetto e opzioni è simile a CDisplay, ma ha qualche cosa in più: legge anche i file PDF (anche se non in modo nativo) ed eBook ma, soprattutto, è in grado di creare file .cbr e .cbz se vengono inserite le immagini nel giusto ordine. Il programma è anche molto leggero, per questo si apre e si gestisce con una manciata di risorse di sistema. GonVisor offre una qualità di riproduzione molto alta, che ci permetterà di leggere qualsiasi cosa come se stessimo sfogliando le pagine di un libro. Da notare che non è stato sviluppato originariamente per i fumetti. L’elenco delle pagine (miniature di immagini) è stato posizionato nella parte sinistra del pannello di lettura, affianco delle immagini, (il pannello è comunque posizionabile a destra o in alto), si può andare avanti e indietro, ingrandire l’immagine, spostare il riquadro o vedere le miniature di tutte le diapositive insieme. La versione con l’installer però tenta di inserire un programma indesiderato, quindi ho caricato online una versione “pulita” e portatile scaricabile dai link alternativi riportati più sotto.

Di seguito, l’interfaccia di GonVisor:

Interfaccia GonVisor

Per me è il numero 1 se si vuole un programma completo ma non complicato.

MangaMeeya

Programma standalone realmente flessibile in quanto a scelta e disponibilità delle funzioni, con uno zoom spettacolare! Molto veloce nel caricare archivi anche “pesanti”, capace di leggere agilmente anche archivi incapsulati all’interno di altri archivi e capace di visualizzare le sole immagini contenute nei file PDF. Purtroppo l’interfaccia è solo parzialmente in inglese. Difetti: software molto complesso (a parte i problemi di comprensione per la traduzione mancante, anche solo per ruotare una pagina è necessario creare uno script apposito, insomma c’è da smanettarci un po’ per poterlo sfruttare al meglio), codice del software incompleto in quanto in fase beta, dato l’abbandono del progetto da parte del team di sviluppatori, non è stata effettuata la traduzione dellinterfaccia in inglese, ma è reperibile “completa” solo in giapponese (lingua madre degli sviluppatori) e cinese. Il link fornito conduce alla pagina di un appassionato che ha curato lo sviluppo di questo software con ammirevole tenacia, mentre nel link alternativo riportato di seguito è scaricabile una versione personalizzata. Per me è, assieme a ComicRack, il numero 1 se si vuole un programma completo.

Hamana

È un visualizzatore di immagini cinese che in passato è stato molto apprezzato, anche se risulta che abbia più di una pecca (Direct-X obsolete, manca la navigazione nella pagina a dimensioni originale). È un altro software il cui sviluppo è stato abbandonato.

MComix

MComix è un visualizzatore di fumetti sviluppato in Python e distribuito con licenza GPL. L’applicazione ha un’interfaccia intuitiva e gradevole, mediante la quale si riescono a gestire ed organizzare i contenuti senza alcuna difficoltà. Pur rivolgendosi in specifico alla lettura di fumetti, è utilizzabile anche quale semplice visualizzatore di immagini, riuscendo ad aprire oltre ai comuni formati grafici gli archivi compressi .zip, .rar, .7z e .tar. L’interfaccia di MComix è stato realizzato con il toolkit GTK+, particolarmente adatto per generare e strutturare layout grafici personalizzati. Prevede le modalità di lettura a pieno schermo o a pagina doppia e automaticamente adatta la vista dei contenuti alla risoluzione corrente sia in altezza che in larghezza. L’esperienza d’uso è personalizzabile mediante l’inserimento di segnalibri (bookmark) e la generazione di librerie suddivisibili in categorie specifiche. È inoltre prevista la funzione “slideshow” per visualizzare i file grafici come presentazioni. Un nutrito pannello di controllo lascia impostare diversi parametri riguardanti interfaccia, visualizzazione ed interazione con fumetti o immagini.

Linux

Come già detto, il sistema operativo open source supporta nativamente i file .cbr/.cbz e per di più installare altri lettori “per fumetti” è molto semplice in quanto spesso già direttamente reperibili nelle applicazioni della distribuzione utilizzata: Calibre, Cbrpager, Comical, Comix (per Gnome), Evince, Mcomix(#mcomix), Okular (per KDE), Qcomicbook (uno dei lettori migliori), eccetera.

Le immagini sotto spiegano tutto.

Linux 01

Linux 02

Linux 03

Linux 03

Linux 05

Android

Per il mondo Android, che qui trattiamo marginalmente, si trovano diverse app. Un’app che utilizza poche risorse del sistema è Perfect Viewer, disponibile su Google Play. Con l’installazione di un plugin è possibile leggere anche file .pdf.

Mac Os X

Per il Mac OS X, che qui trattiamo marginalmente, sono disponibili diversi lettori di fumetti, Sequentialx, Simple comic ma soprattutto il freeware (gratis) FFView (che sembra essere molto buono) e il già citato Comical.

PSP

Persino per il mondo PSP, che qui trattiamo marginalmente, si trova un programma per leggere i fumetti: il freeware (gratis) Pens Enhanced Picture Viewer, segnalato per i possessori di PSP su cui sono avviabili programmi homebrew.

Versioni alternative

A questo link troverete dei file eseguibili, sono sicuri perché sono degli archivi auto-estraenti creati con 7-Zip per Windows (tranne uno creato per Linux, il .tar-gz). Le caratteristiche rispetto alla versione originale sono:

  1. interfaccia in italiano, quando disponibile;
  2. riduzione delle barre poco utilizzate che ostacolano la lettura dell’immagine a tutto schermo (escluso il caso di CDisplay, che quando si apre presenta solo l’immagine a tutto schermo e basta, disorientando l’utilizzatore che cerca comandi nascosti ma non sa come trovarli);
  3. aggiunta di nuove funzionalità disponibili come optional per alcuni programmi (ad esempio MangaMeya è la versione preparata da un appassionato, io ho lasciato quella ma l’ho arricchita di un paio di funzionalità supplementari);
  4. presenza di una guida nel file “Leggimi”;
  5. presenza di ben 4 archivi diversi (rispettivamente: .cbz, .cbr, .cb7 e .cba) con istruzioni per renderli tutti subito leggibili da Windows e da Linux con il programma scelto di default (questa è una vera chicca!);
  6. programmi quasi tutti resi portatili (nel caso di GonVisor era una tappa obbligata perché l’installer proponeva un componente indesiderato per accelerare la navigazione sul Web).
(11)

Finalmente hotmail/msn rendono disponibile la posta via POP3

Tanto per ricominciare a scrivere qualcosa sul blog dopo un bel periodo di innattività, riprendo e segnalo questa interessante notizia dal blog di Gioxx: finalmente sarà possibile scaricare la posta di un account hotmail/msn via POP3 senza ricorrere a software esterni come Freepops o ad estensioni quali Webmail. Insomma, sarà possibile scaricare la posta di un account hotmail con un client di posta elettronica come Thunderbird :-) .

Prima di venerdì 9 gennaio infatti, questo privilegio era concesso solo hai fortunati possessori di un account Pro a pagamento, per tutti gli altri era necessario consultare la posta sul Web o utilizzare programmi quali Freepops. Riepilogo i dati per la configurazione di un account hotmail/msn/live.com:

  • Server POP3 pop3.live.com
  • Nome utente: indirizzo di posta comprensivo di dominio, ad esempio pippopippo@hotmail.com)
  • Connessione sicura: SSL
  • Porta: 995

Non capirò mai perchè abbiano aspettato così tanto per decidersi a dare l’accesso via POP3 gratuitamente, ma tantè, meglio così… e finalmente ad ogni aggiornamento della API di hotmail niente più discussioni in cui ci si lamenta che la posta non viene più scaricata :-P .

Per maggiori dettagli leggete l’articolo originale sul blog di Gioxx.

Fonte Gioxx’s Wall

Technorati Tags: , , ,

(17)

Sondaggio: Firefox nel tuo paese

[ nuovo logo di Firefox 3.1 ] Quasi mi dimenticavo di pubblicizzare sul blog il nuovo sondaggio di Mozilla che è rivolto in modo particolare agli utilizzatori italiani:
« Con il tuo aiuto vogliamo analizzare meglio la diffusione di Firefox nel tuo paese, cercando di capire quali persone lo utilizzano, perché scelgono Firefox e in che modo lo usano. »

Insomma, chi vuole può rispondere alle domande e/o pubblicizzare l’iniziativa :-)
Fonte: pseudotecnico blog
Sondaggio: Firefox nel tuo paese

Technorati Tags: , ,

(12)

Raccolta news #4

Visto che questa settimana non ho scritto nulla – in casa si sta facendo ristrutturazione – lascio qualche link interessante a qualche bel articolo letto in settimana.

Naturalmente, il rilascio da parte di Google del suo nuovo browser basato su Webkit è stato l’argomento più discusso e molti degli articoli riguardano, per l’appunto, il nuovo navigatore made by Google.

Personalmente non ho avuto molto tempo per provarlo, diciamo che ci ho navigato una quindicina di minuti più per curiosità che per altro. Dal mio personalissimo punto di vista, più che un browser a me sembra un tentativo di creare un ambiente ottimale per interagire con le applicazioni web di Big G., insomma più che a Firefox sembra assomigliare a Prism.

PS: qualcuno sa per caso cosa può aver usato John Resig nell’articolo asteriscato per fare quei grafici ?

(15)

Video introduttivo a Ubiquity

È da due giorni che tento di fare questo post :-P , purtroppo ci sono problemi col database MySQL e il blog è praticamente inaccessibile da qualche giorno. Ora sembra che sia tornato a funzionare, quindi ne approfitto per inserire il post, se tornerà down sarà comunque possibile leggerlo almeno dal feed :-)

Su MozillaLabs, Aza Raskin ha pubblicato un bel video che dimostra le potenzialità di Ubiquity, io consiglio a tutti la visione :-) .


Ubiquity for Firefox from Aza Raskin on Vimeo.

Io finora ho creato qualche comando per Ubiquity, però è difficile stare dietro a tutte le modifiche che vengono fatte, mi prometto di aggiornarli per la prossima settimana, magari creando delle pagine Web con la spiegazione dei vari comandi e qualche screenshot.

Se qualcuno fosse interessato, posso provare a spiegare il funzionamento di qualche comando e come crearne di nuovi. È comunque difficile creare un tutorial decente in questa fase, il progetto è, come già detto, in continua evoluzione e rischierei di scrivere cose che potrebbero non essere più vere l’indomani :-P .

Il più bel comando è questo:

Diggthis

Non ho l’ultimissima build di Ubiquity, ma credo funzioni, in caso contrario la prossima settimana vedo di aggiornarlo.

PS: prima di questo post , Google.it rimandava su questo blog cercando “download ubiquity” .

Fonte: MOzillaLabs

(7)

E’ ufficiale: record raggiunto !

E’ ufficiale: il record è stato omologato dalla Guiness World Record Stats e il download day ha raggiunto il suo obiettivo :-)

Ora, tutti coloro che hanno partecipato al download di Firefox 3 nella ormai mitica giornata del download day, possono vantarsi di essere entrati nel libro dei record :-)
certificato di download di firefox 3

Io, nel mio piccolo, per sfoggiare il certificato di partecipazione ho addirittura messo Lightbox :-) .

E ora, che il record è stato fatto e siamo tutti felici, torniamo alle cose più serie, e soprattutto, speriamo che Mozilla si concentri più sullo sviluppo che non sul marketing, insomma, una roba del genere è bella finchè dura poco, anzi, se la rifanno ho una mezza intenzione di non parteciparvi nemmeno.

Non si fraintenda, secondo me, il Download Day è stata una bella iniziativa, però il Download day 2 sarebbe – la cosa vale anche per i film – una minestra riscaldata e una cosa che si può evitare benissimo di rifare. Poi su SFX di fantasia ne hanno da vendere, quindi troveranno sicuramente qualche altra campagnia promozionale per l’FF che verrà (magari, visto che va di moda, metteranno in palio un bel IPhone :-P ).

FOnte: We’re official
PS: dimenticavo la cosa più importante :-P, i download sono: 8.002.530 :-D.

Technorati Tags: ,

(5)

E' ufficiale: record raggiunto !

E’ ufficiale: il record è stato omologato dalla Guiness World Record Stats e il download day ha raggiunto il suo obiettivo :-)

Ora, tutti coloro che hanno partecipato al download di Firefox 3 nella ormai mitica giornata del download day, possono vantarsi di essere entrati nel libro dei record :-)
certificato di download di firefox 3

Io, nel mio piccolo, per sfoggiare il certificato di partecipazione ho addirittura messo Lightbox :-) .

E ora, che il record è stato fatto e siamo tutti felici, torniamo alle cose più serie, e soprattutto, speriamo che Mozilla si concentri più sullo sviluppo che non sul marketing, insomma, una roba del genere è bella finchè dura poco, anzi, se la rifanno ho una mezza intenzione di non parteciparvi nemmeno.

Non si fraintenda, secondo me, il Download Day è stata una bella iniziativa, però il Download day 2 sarebbe – la cosa vale anche per i film – una minestra riscaldata e una cosa che si può evitare benissimo di rifare. Poi su SFX di fantasia ne hanno da vendere, quindi troveranno sicuramente qualche altra campagnia promozionale per l’FF che verrà (magari, visto che va di moda, metteranno in palio un bel IPhone :-P ).

FOnte: We’re official
PS: dimenticavo la cosa più importante :-P, i download sono: 8.002.530 :-D.

Technorati Tags: ,

(5)

Rudimenti di calcolo delle probabilità

Basandoci sulla definizione classica di probabilità enunciata da Laplace, la probabilità è il rapporto fra i casi favorevoli e i casi possibili. Tanto più alta sarà la probabilità di vincita ad un gioco, quanto più basso è il numero dei casi possibili e quanto più alto quello dei casi favorevoli.

Tattica vincente per un gioco
In un gioco in cui i casi favorevoli sono dati dal numero di amici che si riesce a convincere a partecipare al gioco e i casi possibili dal numero di partecipanti al gioco stesso, la tattica vincente – ve lo assicuro – non è quella di far partecipare quanta più gente possibile, ma bensì di tenere nascosto il gioco a tutto il resto dell’umanità :-P .

In un mondo ideale in cui tutti conoscano le regole della probabilità, il numero di partecipanti sarebbe dato dai pochi fortunati che vengano a conoscenza del gioco stesso, diciamo cento persone, quindi 1 probabilità su cento di vincere.

Supponiamo invece, che nessuno dei partecipanti capisca di calcolo delle probabilità, ognuno di essi inviterà un amico a partecipare. In questo modo le sue probabilità di vittoria aumenteranno di 1. E i casi possibili ?

Beh, se l’amico è abbastanza furbo si ferma quà, se invece non lo è inviterà a sua volta un altro amico e così via … Se tutto va bene i partecipanti (casi possibili) cresceranno con una cadenza esponenziale, mentre il numero dei casi favorevoli (amici che siete riusciti a convincere direttamente) sarà un numeretto relativamente piccolo.

Conclusione
Volete vincere l’Iphone ? Non ditelo a nessuno, soprattutto se questo nessuno a più amici di voi :-P

Technorati Tags: , ,

(2)

Download Day: the day after

Perfetto il Download Day è andato, non senza qualche problema iniziale :-P che ha mandato offline tutti i siti Mozilla per qualche ora. Non avendo una gran fretta di installare Firefox 3 (praticamente è la RC3) mi son guardato tranquillamente l’Italia (fra l’altro la 2.0 ha chiuso in bellezza :-D) e ho scaricato Firefox 3 solo oggi verso mezzogiorno (un contributo al record volevo darlo anch’io :-) ).

Sui siti di download (filehippo, cnet.com e download.com) era già stata data l’uscita di Firefox 3 prima delle 19:00, cosa che avrebbero anche potuto evitare tranquillamente, visto che facevano scaricare la RC3. Credo comunque che il record verrà raggiunto :-)

Oggi ci sono già le prime lamentele sul forum di MozillaItalia (sinceramente non so cosa ci si aspettasse :-P ), diciamo che il Download Day – campagna di marketing assolutamente riuscita – ha pompato sin troppo le aspettative di qualcuno. Lamentele che di sicuro ci saranno anche in futuro sull’acid3 test e sulla lentezza di Places (probabilmente una 3.1 a fine anno risolverà questi due aspetti).

Ora aggiornerò qualche vecchio post del blog che con Firefox3 mi sono accorto (o meglio lo hanno fatto notare sul forum) non funziona più (per ora il ripristino dei tasti “Precedente” e “Successivo” nel F.A.Y.T.). Places a parte, secondo me, questa versione è davvero ben fatta e migliora notevolmente la vecchia (più di quanto la 2.0 migliorasse la 1.5 e di quanto quest’ultima migliorasse la 1.0).

Chi non avesse aggiornato a Firefox 3 lo può fare cliccando sul bannerino nella sidebar o su questo del Download Day:

Banner del Download Day 2008

Fra l’altro, avendo impostato il redirect verso Mozilla Europe (via SpreadFirefox) i miei punti sono ora PI*100, visto che prima erano 83, posso dire di aver contribuito con 231 download :-P.

PS: Incredibile il numero di messaggi che sono stati postati oggi sul forum, io seguo il forum con un feed rSS con 50 entry e di solito basta e avanza a mostrarmi tutti i nuovi messaggi che ci sono fra un giorno e l’altro. Oggi anche aumentando a 100 il numero delle entry visualizzate non venivano mostrati tutti i messaggi della mattinata :-P

ah, quasi dimenticavo il certificato di download :-p

certificato di download di firefox 3

Technorati Tags: , ,

(26)

Firefox3 download day 2008

E’ un po’ che non scrivevo sul blog, un po’ perchè ho avuto problemi di vario genere col PC, un po’ perchè non c’era nulla di interessante da scrivere :-P.

E’ sempre più vicina la data di rilascio di Firefox 3 e per l’occasione quelli di SpreadFirefox hanno lanciato una nuova campagna di marketing per promuovere l’uscita della nuova versione.. L’obiettivo è quello di entrare nel Guiness dei primati come software maggiormente scaricato in una singola giornata. Iscrivendovi al Firefox Download Day 2008 sarete informati via email della data ufficiale che non dovrebbe essere molto lontana.

Logo di Firefox con effetto glitters

Magari nel download day vedo di fare un redirect alla pagina così da contribuire al record :-).

Technorati Tags: ,

(24)